S. Alfonso: La via della salute (edizione del 1838)

Il 26 febbraio 1771 Sant’Alfonso chiariva in termini inequivocabili il proprio atteggiamento intorno alla meditazione con i missionari redentoristi suoi discepoli:
Raccomando di fare la meditazione per lo più sopra i libri miei: Apparecchio alla morte, Meditazioni sulla Passione, che stanno alla Visita, Saette di fuoco, che stanno alla Via della salute, e le meditazioni dell’Avvento sino all’ottava dell’Epifania, che stanno al libro di Natale. Dico ciò, non per mettere avanti le opere mie miserabili, ma perché le meditazioni riferite sono ornate di affetti divoti e sono piene, quello che più importa, di sante preghiere, delle quali io non ne leggo molte negli altri libri. E perciò prego nella meditazione di far leggere i secondi capitoli degli affetti e preghiere

Registrati o fai il login per scaricare il libro

Descrizione

Alfonso de’ Liguori (Sant’)
Nasce a Napoli il 27 settembre 1696. Dopo alcuni anni di avvocatura, decide di dedicarsi interamente al Signore. Ordinato prete nel 1726, Alfonso Maria dedica quasi tutto il suo tempo e e il suo ministero agli abitanti dei quartieri più poveri della Napoli settecentesca. Prende parte anche alle missioni nei paesi all’interno del regno. Nel maggio del 1730 incontra i pastori delle montagne di Amalfi e, constatando il loro profondo abbandono umano e religioso, sotto la guida del vescovo di Castellammare di Stabia, fonda la Congregazione del SS. Salvatore. Intorno al 1760 viene nominato vescovo di Sant’Agata, e governa la sua diocesi con dedizione, fino alla morte, avvenuta il 1 agosto del 1787.

Informazioni aggiuntive

Autore

Sant\'Alfonso Maria de\' Liguori